home materiali chi siamo agenda le idee foto e video archivio territori link
Archivio

Il bavaglio sul nucleare e i referendum
3 maggio 11 | Dichiarazioni

Il nostro responsabile ambiente, Andrea Tagliaferri, ed il nostro responsabile comunicazione, Antonio Castellani, esprimono le perplessità dei GD emiliano-romagnoli sulla moratoria sul nucleare voluta dal Governo.
Toccando in particolar modo il tema dell'informazione, che in queste settimane non sta minimamente trattando un tema così importante.

 
Dal momento in cui si è parlato di ddl 2665, meglio conosciuto come decreto Omnibus, ossia la trovata del governo per soprassedere al piano nucleare italiano, non abbiamo più ricevuto notizie dal Giappone.
Nonostante tutto quello che è avvenuto nel panorama internazionale, dalle riviste scientifiche che illustrano gli effetti sulla salute di Fukushima, alla Germania che lascierà il nucleare, nei media italiani non si sente più la parola atomo.

Bisogna considerare Fukushima argomento vecchio e non più di interesse?
Bisogna tralasciare le strategie energetiche dei paesi europei per non evidenziare le nostre lacune?
Perchè l'informazione tace dell'incapacità del Governo nel decidere quella che dovrà essere la politica energetica nazionale dei prossimi 15 anni?

Il bavaglio dell'informazione nega anche agli artisti la possibilità di parlare e lo fa il primo Maggio a Roma in Piazza S.Giovanni, dove a tutti coloro che sono saliti sul palco è stata fatta firmare una liberatoria nella quale dichiaravano di non proferir parola sul referendum.

Andremo, e faremo votare tutti coloro che possiamo, il 12/13 Giugno, anche nel quesito referendario sul nucleare. 
Perchè la sentenza della corte costituzionale del 16 Maggio 1978 ha sancito che una nuova legge non può provocare l'annullamento automatico di un referendum.
Se la legge non abbandona "i principi ispiratori della disciplina preesistente" che si vuole abrogare, il referendum si svolgerà normalmente.

Questo Governo non vuole abbandonare il nucleare.
Noi non abbandoneremo il nostro impegno nella promozione dei referendum su nucleare, acqua e legittimo impedimento!

Andrea Tagliaferri, Resp. Ambiente ed Energia GD E-R
Antonio Castellani, Resp. Comunicazione GD E-R

TAGS:
andrea tagliaferri |  nucleare |  decreto omnibus |  gd |  emilia-romagna |  referendum |  bavaglio | 

» Scrivi un commento * campi obbligatori

Nome *
Email
Titolo *
Messaggio *
Codice * Scrivi il codice visualizzato sulla sinistra
Privacy *


cerca

segretario regionale gd matteo matteo panari movimento 5 stelle carovana roma paolo cammi 8 pd rom movimento regolamento come paolo governo segretario giovani gd giovani ricci welfare giovani democratici lavoro scuola lavoro libera irian democratici statuto giovani democratici indietro maura andrea baldini


Iscriviti alla GDNewsletter
iscrivimi
Copyright © Giovani Democratici dell’Emilia-Romagna, Via Rivani 35 - 40138 Bologna - Powered by Antherica Srl - Privacy
Il sito web di Giovani Democratici dell’Emilia-Romagna non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto