home materiali chi siamo agenda le idee foto e video archivio territori link
Archivio

Cassazione : Si al referendum
1 giugno 11 | Dichiarazioni

È di pochi minuti fa la notizia che la Cassazione ha accolto il ricorso del PD e dei promotori dei quesiti referendari, lasciando tra i temi trattati anche quello sull'energia atomica.

 
Pochi minuti fa la Corte di Cassazione ha dato ragione ai promotori del referendum e al ricorso presentato dal Partito Democratico contro il vergognoso tentativo del Governo di far naufragare i quattro quesiti referendari, eliminando quello più sentito, quello sul nucleare.
Questo consentirà agli italiani di esprimersi su tutti e quattro i quesiti proposti.

Il decreto Omnibus, una finta via d'uscita dell'Italia dal piano nucleare, che non modificava le linee guida del Governo sul tema, non è stato giustamente considerato sufficiente dai giudici della Corte di Cassazione per impedire la consultazione referendaria.

A questo punto, e a maggior ragione, il nostro impegno dovrà essere massimo e nelle prossime due settimane dovremo portare a votare tutti coloro che possono, visto che, per ora la data del referendum non dovrebbe subire nessuno slittamento.

Giovani Democratici Emilia-Romagna

TAGS:
referendum |  cassazione |  nucleare |  quattro si | 

» Scrivi un commento * campi obbligatori

Nome *
Email
Titolo *
Messaggio *
Codice * Scrivi il codice visualizzato sulla sinistra
Privacy *


cerca

lavoro indietro libera regolamento come pd gd movimento 5 stelle paolo cammi giovani democratici gd segretario paolo segretario regionale movimento matteo panari roma andrea baldini matteo giovani democratici maura welfare ricci lavoro irian scuola giovani carovana statuto 8 rom democratici giovani governo


Iscriviti alla GDNewsletter
iscrivimi
Copyright © Giovani Democratici dell’Emilia-Romagna, Via Rivani 35 - 40138 Bologna - Powered by Antherica Srl - Privacy
Il sito web di Giovani Democratici dell’Emilia-Romagna non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto